Services: Italia

2012:
· Attivazione di uno sportello telematico di ascolto e di orientamento collegato con il Reparto di Neuroscienze di Firenze al quale possono rivolgersi ragazzi, genitori, o chiunque è interessato a questo problema.

2006/2007:
· Ottobre 2006 - maggio 2007 Secondo Corso di Italiano per stranieri. Il corso si è svolto da ottobre 2006 a giugno 2007 presso l’istituto della Maddalena con una novità rispetto allo scorso anno, la suddivisione in due classi:  la prima che prevede un insegnamento di base della lingua italiana e la seconda strutturata su un livello più avanzato e finalizzato essenzialmente alla conversazione. Hanno gestito i corsi 3 insegnanti esterne al Soroptimist, molto motivate e disponibili, che hanno svolto al meglio il loro compito e con ottimi risultati. Il corso è assolutamente gratuito non solo per le lezioni ma anche per tutto il necessario materiale didattico e di cancelleria. Hanno frequentato il corso 21 studenti nella classe di 1° livello e 10 nella classe di secondo livello. Sono intervenuti studenti di  molte nazionalità: peruviani, albanesi, cinesi, rumeni, ucraini, nigeriani, americani, canadesi, indiani, moldavi, domenicani e togolesi. Al termine del corso sono stati rilasciati, a ciascun partecipante, un attestato di frequenza.

· Ottobre 2006 - maggio 2007 Servizio ambulatorio medico per extracomunitari presso l’Istituto della Maddalena un servizio di ambulatorio medico per extracomunitari. Le persone che lo desiderano hanno la possibilità di una visita ambulatoriale gratuita e, qualora necessario, anche ad accertamenti specialistici presso alcuni gabinetti medici dove specialisti di varie branche prestano la loro collaborazione gratuita a questa nostra iniziativa.

· Novembre 2006 Abbiamo aderito, con una collaborazione sia scientifica che finanziaria, ad un progetto della Commissione pari Opportunità della Provincia di Livorno per la pubblicazione di un vademecum sui diritti degli extracomunitari. Questo lavoro si pone come obbiettivo di fornire un agevole e chiaro strumento interpretativo per tutti gli stranieri, consci che la consapevolezza dei propri diritti e la conoscenza delle  norme attraverso le quali questi possono venire tutelati è la condizione essenziale per ottenere una partecipazione attiva alla vita sociale del nostro paese. Il testo del vademecum verrà pubblicato oltre che in italiano anche in otto diverse lingue straniere.

· 8 novembre 2006 presso il Circolo della Stanze Civiche del Bridge di Livorno, nell’anno dei festeggiamenti dei 400 anni della nascita di Livorno, una socia del Club di Livorno, Giovanna Bacci di Capaci Conti, gallerista, ha tenuto una conferenza sulla Livorno, raffigurata nella pittura di artisti italiani e stranieri dell’ 800.  Titolo “Livorno  attraverso i pittori dell’800”. Ne è emerso un suggestivo excursus che ha focalizzato tre particolari aspetti della città di Livorno fissati nei dipineti ottocenteschi: Il porto, la passeggiata a mare, la città. La tematica è stata illustrata dalla nostra socia Giovanna atreverso numerose opere relative al periodo 1840 - 1930. Per quanto concerne la prima tematica, la relatrice ha sottolineato l’importanza del porto quale elemento trainante, da sempre, dell’economia cittadina e ricordato l’epoca del porto franco e la stagione dei bagni. La passeggiata a mare venne realizzata poco dopo l’unità d’Italia. In questo periodo, esattamente nel 1881, venne altresì inaugurata la ferro - tranviaria a cavalli, che troviamo raffigurata in numerose opere. Molti gli angoli della città ritratti nei quadri degli artisti dell’800 tra i quali la Rotonda Calmieri di Ardenza, i Bagni, il Castel Sonnino, il Cisternone, la stazione ferroviaria costruita nel 1910, il Mercato Centrale, la Sinagoga, Piazza Cavour. Tra gli artisti citati: Ulvi Liegi, Angelo Tommasi, Vittorio Colcos, Eugenio Lecconi, Benvenuto Benvenuti, Natali, Llyod, Puccini, Della Valle, Gioli.

· 22 novembre 2006 sempre presso il Circolo delle Stanze Civiche, la prof.ssa Antonella Capitanio dell’Università degli Studi di Pisa ha tenuto una conferenza sulla pittura del ‘900 dal Titolo “Riflessi dell’arte del ‘900 a Livorno” presentando un’interessante carrelata di autori nativi di Livorno o anche legati in qualche modo a questa città, per avervi trascorso un periodo della loro vita, che ha lasciato riflessi significativi nella loro produzione artistica.

· Dicembre 2006 Abbiamo aderito al Forum provinciale della Cooperazione e della Pace, organizzato dalla Provincia di Livorno che ha come scopo principale di superare la frammentarietà degli interventi di cooperazione in africa realizzati da tutti gli enti pubblici, istituzioni e associazioni firmatarie della carta assicurando, in tal modo, una maggiore coerenza, efficacia ed efficienza all’insieme delle attività di cooperazione in Africa. Per raggiungere questo obiettivo è stato  costituito un Tavolo di coordinamento Provinciale per l’Africa tra tutti i firmatari della carta deputato sia alla individuazione di obiettivi prioritari e delle azioni principali di cooperazione sia allo scambio di informazioni e condivisione di esperienze fra i soggetti pubblici e privati firmatari. Il Soroptimist International Club di Livorno è l’unico club service invitato dalla Provincia di Livorno a firmare questa carta di intenti.

· 11 dicembre 2006. Festeggiamento del Soroptmist Day. Nel corso della serata la vincitrice della borsa di studio della Federazione Europea Denise Alphonsine Matsimouna e la vincitrice della borsa di studio “Premio Bocconi” Silvia Odello ci hanno parlato di queste loro importanti esperienze.  Durante la cena, tra le socie, sono stati raccolti i fondi da destinare all’iniziativa promossa dal Soroptimist International.

· 20 dicembre 2006. Tradizionale scambio degli auguri natalizie tra le socie e i loro ospiti. Nel corso  della serata le concertiste Lucia Neri (flauto) e Elisabetta Casapieri (violoncello) hanno eseguito brani d Bach, Gruber e Vivaldi sul tema del Natale.

· 10 gennaio 2007 a casa di una socia, conviviale con conferenza della sig.ra Giada Liscia Garison, musicoterapeuta, presso il reparto “Cure Palliative” dell’Ospedale di Livorno sulla musicoterapica e sugli effetti benefici di tale terapia, sulla psiche, sul dolore ecc. Titolo “la Musicoterapia: una relazione di aiuto oltre le parole” La musicoterapia è una pratica antica che affonda le sue radici in un  passato assai remoto che riporta agli albori della storia dell’uomo. L’utilizzo della musica a scopi terapeutici è testimoniata fin dai tempi mitici di Orfeo e di Davide con la sua arpa. E’ noto che la musica influisce sulla sfera emozionale, preologica ed è dotata di una funzione rasserenante, come dimostra anche il fatto che da sempre i bambini si addormentano al canto di  ninnananne perché queste producono un senso di calma e di rilassatezza.  Gli effetti della musica, infatti  riescono a penetrare negli strati più profondi della nostra psiche e in molti casi contribuiscono a sciogliere i nodi di sofferenza in abbandoni, alleviando stati di tensione e migliorando nel complesso il nostro stato psico - fisico. La musica possiede, inoltre, uno straordinario potere evocativo che incide positivamente sulla memoria.

· 24 gennaio 2007 Conviviale nel corso della quale la socia Maria Raffaella Calabrese De Feo Ermini, ha tenuto una conversazione sul tema “Il percorso accidentato dei testi antichi”, illustrando, in una panoramica suggestiva, il lungo percorso, avventuroso ed accidentato, che i testi greci hanno coperto per arrivare fino a noi. La progressiva diffusione della scrittura, l’allestimento delle prime biblioteche, la pratica scolastica sono evidenti fattori di conservazione contro i quali collidono e agiscono, in direzione opposta, molteplici cause di distruzione, quali la deperibilità dei materiali scrittori, le selezioni drastiche operate nella scelta dei testi, anche per motivi ideologici, e gli incidenti fortutiti causati da guerre, incendi e devastazioni.

· Gennaio - Febbraio 2007 Pubblicazione, a spese del club, di una breve guida sul tema della “Diagnosi Preconcezionale” rivolta principalmente a tutte le giovani coppie che intendono intraprendere il viaggio avventuroso ma entusiasmante della gravidanza ma rivolto più in generale anche a tutti i giovani per renderli consapevoli di tutte quelle situazioni a rischio che possono associarsi alla gravidanza. Nell’opuscolo sono consigliati gli esami necessari da eseguire in fase preconcezionale mediante i quali è possibile identificare, nella coppia, le condizioni e le probabilità di rischio per una anomalia genetica o cromosomica. Sono indicati, inoltre, i più importanti centri di riferimento per la consulenza genetica in Toscana e gli aspetti legislativi del Sitema Sanitario Nazionale per gli esami concessi gratuitamente alle coppie sane e alle coppie a rischio.  La brochure è stata distribuita ai cittadini tramite tutte le farmacie di Livorno e agli studenti delle ultime classi degli Istituti secondari superiori della Provincia di Livorno grazie alla collaborazione dell’Unità Educazione alla Salute dell’Asl n. 6 di Livorno. A conclusione di questa distribuzione, il giorno 7 febbraio, abbiamo organizzato, insieme alla Commissione Pari Opportunità della Provincia di Livorno, una tavola rotonda con la partecipazione della prof.ssa Irma Brunori, professore in Patologia Ostetrica e Associato in Fisopatologia della Riproduzione all’Università di Pisa e socia del club di Pisa, il prof. Pierantonio Macchia, Direttore Clinica Pediatrica all’Università di Pisa, il prof. Paolo Simi, Direttore dell’U.O. di Citogenetica e Genetica Molecolare presso l’Azienda Ospedaliera dell’Università di Pisa, il dott. Edoardo Micheletti, Direttore dell U.O. Pediatria presso la ASL n. 6 di Livorno e la prof.ssa Graziella Pierfederici, Presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Livorno. Moderatore la Presidente del club di Livorno Francesca Calabrese De Feo. La tavola rotonda aveva quale fine primario di far conoscere, soprattutto ai giovani, le varie situazioni di rischio, tossiche, farmacologiche, infettive, genetiche, che possono avere ripercussioni negative sul bambino che si desidera concepire. L’iniziativa ha riscosso grande successo con una folta partecipazione di pubblico (sono intervenute  numerose classi dei licei livornesi). Le insegnanti hanno chiesto il rilascio di un attestato di partecipazione alla giornata sia per gli studenti che per loro stessi. L’iniziativa ha avuto eco sia sulla stampa locale che nelle televisioni locali.

· 2 marzo 2007 Interclub con il Rotary di Livorno, per affrontare il difficile problema del “Il diabete infantile” soprattutto nella prospettiva del comportamento e dei bisogni del giovane diabetico a scuola. Relatori della serata il dott. Edoardo Micheletti, direttore dell’U.O. Pediatria dell’Asl n. 6 di Livorno e la dott.ssa Sonia Lucchesi, responsabile della sezione di diabetologia ed endocrinologia pediatrica. L’iniziativa è stata organizzata insieme all’Assessorato alle Politiche Educative e Servizi Scolastici - Politiche alla Formazione del Comune di Livorno ed erano presenti i Dirigenti dei Circoli Didattici del Comune di Livorno e alcuni Presidi e Vice Presidi dei comprensori scolastici sempre del Comune di Livorno. E’ intervenuto anche il Sig. Antonio Benigni Presidente dell’associazione onlus per l’assistenza ai giovani ed adulti diabetici dell’area livornese AGDAL. Alla fine della relazione numerosissime sono state le domande e gli interventi dei presenti. Il diabete è una malattia che colpisce un sempre maggior numero di soggetti nel mondo. Nel 2006 almeno 194 milioni di persone nel mondo sono diabetiche e, secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2025 saranno 300 milioni i diabetici. In Italia sono oltre tre milioni cui si somma un altro milione di italiani che ancora non sa di esserlo. A questi numeri vanno aggiunti i 120.000 malati della forma infantile. In Italia ogni anno si registra un aumento del 7-10% dei malati di diabete di tipo 2 e dell’1% dei malati di diabete di tipo 1. Nell’arco degli ultimi dieci anni il numero di persone colpite da questa malattia è praticamente raddoppiato passando dal 3-3,5% della popolazione al 4,5%. Ciò significa che ogni 100 abitanti circa 4 o 5 soffrono di diabete. Ma il grido di allarme è che in Italia, più che in altri paesi, si registra una preoccupante crescita del diabete di tipo 2 nei bimbi e negli adolescenti una volta risparmiati da questo tipo di diabete.

· 14 marzo 2007 Presso il teatro “Quattro Mori” di Livorno,  il Soroptimist International club di Livorno in collaborazione con la Lega Italiana Fibrosi Cistica - Associazione Toscana e con il contributo della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Livorno e della società Solvay Chimica Italia s.p.a., ha organizzato un concerto di beneficenza con musiche di Astor Piazzolla dal titolo “Il Tango di Astor Piazzolla”. Il ricavato della serata pari a € 6.810,00, è stato devoluto a Telethon per finanziare un progetto di ricerca volto a guarire la fibrosi cistica. Questa malattia, che colpisce indifferentemente maschi e femmine, è causata dal gene che codifica la proteina CFTR (Cystic Fibrosis Trasmembrane Conductance Regulator), che ha un ruolo importante nel regolare la quantità di Sali secreti insieme ai liquidi biologici. A seguito della anomalia, si verificano alterazioni principalmente a carico delle ghiandole esocrine, con danni ai polmoni, nel pancreas, nel fegato. Le terapie attualmente utilizzate sono rivolte principalmente a contrastare l’evoluzione della malattia; la ricerca è, invece, rivolta alla guarigione della patologia o a bloccare, nelle fasi iniziali, quei meccanismi che portano alla compromissione degli organi. Il Presidente dell’Associazione Toscana, il dott. Massimo Mannucci, si è rivolto al numeroso pubblico, che ha assistito al concerto, con queste parole: “La Fibrosi Cistica è una malattia ereditaria, cronica ed evolutiva, che colpisce un bambino nato ogni 2.500. L’unica speranza per il futuro è nella ricerca. Per questo vi ringrazio per la vostra generosità”. La serata è stata presentata dalla Presidente del club di Livorno, Francesca Calabrese De Feo che ha ringraziato  l’affollata platea presente in sala per aver decretato, con la sua presenza, il successo dell’iniziativa e naturalmente gli sponsor. I brani di Astor Piazzolla, sono stati eseguiti, con grande maestria, da due maestri di fama internazionale: il Maestro Massimiliano Pitocco (bandonèon) e il Maestro Rosario Mastroserio (pianoforte). Tra i brani eseguiti al concerto ricordiamo, oltre ai successi Bandonèon, Oblivion, Libertango e Violentango, “Tre Tangos”, del quale i due artisti hanno presentato una trascrizione per bandonèon e pianoforte eseguita in prima assoluta mondiale a Parigi un mese e mezzo fa; composto da tre movimenti “Tre Tangos” è un brano squisitamente classico nella struttura e nella formazione. In ringraziamento per la donazione abbiamo ricevuto attestati da Telethon, ben tre, e dalla  nostra Unione.

· 11 aprile 2007 presso il Palazzo Granducale di Livorno, sede della Provincia, il Soroptimist International club di Livorno e la Fidapa di Livorno hanno organizzato un convegno dal titolo “Il Telelavoro: opportunità ed esperienze”. La manifestazione ha avuto il supporto della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Livorno e della Consigliera di Parità. Il programma è stato il seguente: dopo i saluti del Presidente della Provincia di Livorno, dott. Giorgio Kutufà, è stata la volta del dott. Vito Vannucci - avvocato giuslavorista - con una relazione dal titolo “La legislazione in Italia sul telelavoro”; quindi il dott. ing. Riccardo Balzano - consulente aziendale - con un intervento dal titolo “Formazione e telelavoro nel settore privato”, ancora la dott.ssa Francesca Calabrese De Feo - Presidente del Soroptimist International club di Livorno - con una relazione dal titolo “Esperienze nel settore pubblico - il progetto Persefone”; infine gli inetrventi della Vice Presidente della Commissione di P.O. e della consigliera provinciale di parità. Al convegno è intervenuta la Coordinatrice nazionale dell’area Sviluppo Economico e Sociale Vanna Neretto. Le relazioni hanno messo in luce la mancanza, nel settore privato, di una organica normativa che disciplini l’istituto del telelavoro nel settore privato nel quale esistono esclusivamente degli accordi sindcali di settore. Nel settore della pubblica amministrazione esiste al contrario un sistema normativo costituito da fonti di vario livello succedutesi a cadenza annuale: la legge delega nel 1998, il regolamento vero e proprio nel 1999, l’accordo sindacale nel 2000, le regole tecniche nel 2001. La Presidente del club di Livorno, Francesca Calabrese De Feo, ha relazionato proprio sull’esperienza del telelavoro nella pubblica amministrazione illustrando, in particolare, un progetto sperimentale iniziato nel lontano 1998 presso l’allora Provveditorato alle Opere Pubbliche per la Lombardia, attualmente ancora in essere, che ha riscosso un notevole successo sia per l’amministrazione che per i telelavoratori. Il direttore dell’INAIL di Livorno ha illustrato, poi, un progetto nazionale dell’INAIL, iniziato nel 2003, e che vede coivolti ben 349 funzionari in tutt’Italia. Nonostante nell’ultimo anno molte Amministrazioni stanno sperimentando forme di telelavoro, i dati in Italia, purtroppo, non sono certo incoraggianti. A distanza di poco più di 9 anni dall’entrata in vigore della legge n. 191 del 1998 e del regolamento n. 70 del 1999 sono ancora pochi in Italia i casi in cui è stato introdotto nel pubblico impiego - comparto ministeriale -  il telelavoro: 470 di cui 314 donne (dati  luglio 2006). La realtà italiana si discosta notevolmente da quella europea nella quale troviamo paesi quali la Svezia e in generale i paesi scandinavi, l’Austria e la Danimarca dove vi è una alta percentuale di pubblici impiegati in telelavoro; paesi come la Francia nel quale la percentuale dei telelavoratori è in costante crescita soprattutto nel settore privato. Ed infatti dalla percentuale del 5,6% nell’anno 2001 si è registrato un aumento al 6% nel 2003 e al 7% nel 2004. Il quadro italiano si discosta, quindi, notevolmente dagli scenari affollati idillicamente apologetici dipinti dai nostri sociologi che si sono occupati del telelavoro in cui il nuovo lavoratore, sempre più autodeterminato, si riappropriava degli spazi e soprattutto dei tempi che la società industriale gli aveva rubato destinandoli ai rapporti sociali e familiari. Eppure i vantaggi ci sono: abbattimento dei tempi, migliore gestione degli impegni familiari e della qualità della vita, integrazione dei disabili. Forse la responsabilità  è da attribuire alla normativa vigente tesa a regolare talvolta anche minuziosamente, la trasformazione dei dipendenti già in forza all’amministrazione in telelavoratori, affidandoli per ciò stesso alle rassicuranti maglie di una normativa a suo modo garantista; per il futuro forse dovrebbe prendere il sopravvento una libera contrattazione con soggetti non già dipendenti ma autonomi che proprio forti della loro autonomia, stipulino contratti di collaborazione autonoma o di appalto sicuramente diversi dall’instaurazione di un rapporto classico di lavoro dipendente.

· 18 aprile 2007 A casa della Presidente del Club, in occasione del centenario della morte di Giosuè Carducci, la giornalista Elda Di Sacco, consigliera nel Consiglio Nazionale dei Giornalisti, ha tenuto una conferenza dal titolo “Ricordi d’amore”, durante la quale ha illustrato il rapporto di amicizia tra Giosuè Carducci e una sua coetanea francese, anch’essa scrittrice, Annie Vivanti. · 24 maggio 2007 Conviviale in casa di una socia nel corso della quale il dott. ing. Antonio Trivella, Presidente della Commissione Distrettuale del Rotary 2070 “Acqua ed Energia” ci ha illustrato il progetto “efficienza energetica” sull’uso ragionato dell’acqua e dell’energia. Tale progetto, illustrato anche attraverso delle slides, ha evidenziato i problemi della carenza idrica e energetica, gli obiettivi che devono essere perseguiti per migliorare la situazione attuale e i progetti in corso per il raggiungimento di tali obiettivi. Il relatore ci ha anche illustrato il libro verde della Comunità Europea “Fare più con meno” che rappresenta un punto di forza del piano di azione dell’Unione Europea sull’efficienza energetica.

· Giugno 2007 Abbiamo aderito e collaboriamo alla campagna divulgativa promozionale a favore del risparmio della risorsa idrica promossa dall’Agenzia Energetica EALP della Provincia di Livorno insieme al 3° Dipartimento “Ambiente e Territorio” della Provincia di Livorno. La campagna di promozione si pone quale obiettivo la distribuzione capillare su tutto il territorio della Provincia di Livorno di un opuscolo contenente utili informazioni e consigli per il risparmio idrico nel settore civile. Unitamente all’opuscolo verrà distribuito un rompigetto da applicare ai rubinetti di casa per contribuire in modo concreto al risparmio idrico.

· 16 giugno 2007 Alla presenza della Presidente Nazionale Teresa Gualtieri, della Vice Presidente in coming Flavia Pozzolini e di numerosi ospiti si è svolta la conviviale di chiusura dell’anno sociale 2006/2007 nella suggestiva cornice di una villa sul mare, ospiti di una socia del club. La serata è stata allietata dalla recitazione dell’attrice livornese Francesca Gamba che ha interpretato, con grande partecipazione e personalità, brani di prosa e di poesia sul tema “Rapporto madri e figli”.

· Luglio 2007 Il club di Livorno  è risultato vincitore del Premio “Laterza” ex-aequo con il Club di Catania.

· Luglio 2007 Ad una neo laureata di Livorno è stata assegnata una delle borse di studio del “Premio Bocconi

· 21 settembre 2007 Sette clubs operanti sul territorio livornese ( Rotary, Lions, Serra, Fidapa e naturalmente Soroptimist) hanno organizzato un importante convegno per affrontare il tema dell’adolescenza e precisamente per affrontare e discutere del rapporto giovani - famiglia - scuola - sport. Il convegno dal titolo “Adolescenza: Ribellione - crisi - ricerca di identità” si articolerà in due momenti: il primo espositivo dei dati forniti dall’Osservatorio della Provincia di Livorno sulla dispersione scolastica e dalla esposizione della Campagna di prevenzione di bullismo e alcoolismo giovanile della Prefettura di Livorno. Il secondo illusterà le risposte del territorio attraverso la voce dei rappresentanti del Comune, ASL, CIAF, CONI e Chiesa Cattolica. 2005/2006:
· Ottobre 2005 - maggio 2006 E’ stato organizzato un Corso di italiano per stranieri, principalmente extra comunitari, presso l’Istituto delle Suore della Maddalena di Livorno. Le lezioni cominciate il 13 ottobre 2005 si sono concluse alla fine di maggio 2006; si sono svolte il giovedì (2 ore) e sono state tenute da due socie. Il Corso, completamente gratuito, anche per quanto riguarda il materiale didattico, ha suscitato molto interesse ed ha trovato ottima accoglienza, come dimostra il numero dei frequentanti (circa 25) e la costanza della loro frequenza.

· 23 novembre 2005 Conviviale nel corso della quale il Professore Francesco Donato Busnelli, professore ordinario di diritto civile presso la scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha tenuto una conferenza dal titolo “La famiglia tra ordine e disordine” . La tematica di grande attualità ha messo a fuoco, nella prospettiva giuridica, aspetti importanti della realtà della famiglia nella società di oggi, sia in Italia che all’estero, con espresso riferimento al delicato problema delle coppie di fatto e dei loro diritti, diversamente riconosciuti nei vari paesi. E’ seguito un ampio dibattito, segno  dell’interesse suscitato dal problema in discussione. Una simpatica cena ha chiuso l’incontro.

· Gennaio 2006 - maggio 2006 Pubblicazione, nelle ultime due classi delle  scuole secondarie superiori della Provincia di Livorno, del bando di concorso “La Fenice” finalizzato a  sensibilizzare ed informare i giovani  sui valori della donazione di organi mediante la realizzazione di materiale di comunicazione cartaceo, video o multimediale da utilizzare per una campagna continua di sensibilizzazione generale della popolazione. Il Soroptimist International club di Livorno ha offerto il primo premio di € 500.00 e il terzo premio mentre la ASL n. 6 ha offerto il 2° premio. La premiazione è avvenuta l’11 maggio, nella settimana dedicata dal Ministero della Salute a favore della Donazione di organi, a margine di una tavola rotonda organizzata sempre dal nostro club, con la ASL n. 6 sul tema “La donazione e il trapianto di organi e tessuti”. Alla tavola rotonda hanno partecipato più di centoventi studenti delle scuole superiori della provincia di Livorno, che hanno dimostrato molto interesse all’argomento come hanno palesato le numerose ed interessanti oltre che pertinenti domande rivolte ai relatori.

· 2 febbraio 2006 Interclub con il Rotary di Livorno. La cena conviviale è stata preceduta da una conferenza dal titolo “La portualità toscana” - Relatore: dott. ing. Ernesto Reali, direttore generale del S.I.I.T. (Servizio Integrato Infrastrutture e Trasporti) Toscana - Umbria - Settore Infrastrutture con grande esperienza in materia di progettazione dei porti in Italiana. La conferenza è stata seguita da un dibattito al quale hanno partecipato il Comandante della Capitaneria di Porto di Livorno e Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale di Livorno, il Presidente della Compagnia Portuali di Livorno ed altri esponenti di spicco della realtà portuale toscana.

· 8 febbraio 2006 Conferenza, aperta alla cittadinanza dal titolo “La nuova legge elettorale tra proporzionale e maggioritario”; relatore il dott. Ugo De Carlo, magistrato del lavoro presso il Tribunale di Livorno. L’incontro ha illustrato il panorama dei variegati sistemi elettorali esistenti in Italia per designare i vari corpi elettorali (parlamento europeo, parlamento italiano, consigli regionali, sindaco, consigli provinciali e comunali ecc.) al fine, anche, di fornire una utile guida per le prossime elezioni politiche.

· 26 febbraio 2006 Conferenza della prof.ssa Gabriella Puntoni dal titolo “La donna nell’ebraismo” per illustrarci il variegato quadro delle diverse e a volte difficili condizioni femminili delle donne di religione ebraica.

· 22 - 24 aprile 2006 Alcune socie del club di Livorno insieme a numerose socie del club di Pisa hanno partecipato ad una gita, organizzata dal club di Pisa, a Nizza. All’arrivo a Nizza incontro con alcune socie del club di Nizza con il quale il club di Livorno è gemellato. Nel corso della gita visita di Montecarlo, Grasse e Saint Paul De Vence, oltre a Nizza e al suo famoso mercato di antiquariato del lunedì.

· 26 aprile 2006 Cena conviviale con conferenza del dott. ing. Decio Iasilli sulle caratteristiche dei prodotti alimentari biologici e sulla lettura delle etichette dei prodotti alimentari. Il relatore ha illustrato le caratteristiche di produzione e trasformazione dei prodotti alimentari biologi con riferimenti alla normativa di settore e successivamente ha illustrato alla platea le indicazioni che la normativa vigente prevede debbano essere riportate sulle etichette dei prodotti. Si è inoltre soffermato a chiarire il significato di ciascuna di tali indicazioni.

· 27 Aprile 2006 E’ stato presentato alle scuole, alle associazioni di genitori e degli immigrati e alla stampa l’opuscolo “La conoscenza dà fiducia”. E’ intervenuto il dott. Alessandro Cosimi, Sindaco della città di Livorno, la prof.ssa Carla Roncaglia, Assessore alle Politiche Educative e Servizi Scolastici - Politiche alla formazione del Comune di Livrono e il dott. Edoardo Micheletti, Primario Unità Operativa Pediatria Medica della ASL n. 6 di Livorno. Il progetto, battezzato dal nostro club “La conoscenza dà fiducia”, ha l’obiettivo sia di diffondere i principi fondamentali della “Carta dei diritti del bambino ricoverato in ospedale” (elaborata nel 1988 dall’EACH), che delinea la struttura ospedaliera come luogo di cura fornito di personale specializzato che deve offrire al bambino la possibilità di stare con un genitore, di avere spazi adatti alla sua età e condizione, arredi e tempi per il gioco, per la ricreazione e per lo studio, sia di informare e orientare i genitori in vista di possibili ricoveri ospedalieri. L’opuscolo che è stato redatto in collaborazione con i responsabili del reparto di pediatria dell’Ospedale di Livorno, e distribuito in tutte le scuole elementari della provincia di Livorno, è stato tradotto in cinque lingue (inglese, francese,  spagnolo, arabo e cinese) al fine di porsi quale strumento comprensibile anche per le sempre più numerose famiglie di origine straniera - comunitaria ed extracomunitaria - che temporaneamente o stabilmente soggiornano nella città favorendo, anche in tal modo, la collaborazione tra scuola e famiglia e incoraggiando azioni sinergiche nei confronti dei bambini.

· 21 giugno 2006 Cena sociale nel corso della serata la prof.ssa Elena Cuoco ha tenuto una conversazione dal titolo “Gli affascinanti portoni malchiusi nella poesia di Eugenio Montale”. La relatrice, con mirabile maestria, ha messo in luce, anche attraverso la recitazione di poesie del celebre poeta del male di vivere, lo spiraglio di speranza che trapela in alcune delle sue opere. Questo al fine di tratteggiare un quadro a tutto tondo del famoso poeta.

2004/2005:
· 12 gennaio 2005 Il dott. Giuseppe Giannelli ha affrontato un tema di grande attualità e di grande spessore etico-politico dal titolo “Fecondazione artificiale tra etica, scienza e … la legge attuale”. In una panoramica che ha visto condensate e organizzate una serie di riflessioni di vario tipo, il relatore ha trattato il tema della fecondazione medicalmente assistita a tutto campo, toccandone i diversi aspetti ed offendo un utile quadro informativo di insieme. La problematica com’è noto, è al centro di accese discussioni a causa della normativa vigente, lacunosa ed inefficace, a giudizio di molti, il che ha motivato anche l’allestimento di un referendum, che ha evidenziato in maniera assai chiara le profonde divergenze di opinione sull’argomento.

· 26 gennaio 2005 Incontro sul tema “Informazione e manipolazione: come districarsi?” Relatrici sono state due giornaliste, la dott.ssa Monica Leonetti Cuzzocrea e la dott.ssa Marzia Chiocca  che hanno affrontato il tema il maniera trasparente, evidenziando le spinte di senso opposto che governano la realizzazione di un pezzo giornalistico.

· 9 febbraio 2005 Il dott. Luigi De Franco, Consigliere presso la Corte di Appello di Firenze, ha tenuto una relazione dal titolo “Le azioni possibili di parità”. Il tema è stato tecnicamente illustrato in maniera molto chiara, attraverso riferimenti legislativi opportunamente commentati, che hanno dato il senso del percorso fatto in tema di pari opportunità e dell’attenzione con la quale il legislatore si pone nei confronti di una problematica di impatto sociale così profondo. E’ intervenuta a relazionare sul tema, in una prospettiva più concretamente operativa, la Consigliera di Parità avv. Maria Giovanna Lotti.

· 20 febbraio 2005 Torneo pomeridiano di burraco, aperto a tutti . I fondi raccolti sono stati destinati ad un progetto patrocinato dalla Provincia ed elaborato dall’Assessore Randi, progetto finalizzato all’allestimento di una casa di accoglienza per ragazze extra-comunitaria che vogliono uscire dalla prostituzione. Il giorni 5 aprile il ricavato è stato consegnato in casa di una socia ai destinatari in presenza della dott.ssa Pierfederici, Presidente della Commissione pari Opportunità della Provincia.

· 23 febbraio 2005 Il prof. Renzo Mozzanti ha tenuto una conferenza dal titolo” La costa continentale dell’alto Tirreno”. Nel corso della conferenza il relatore ha proiettato numerose ed interessanti diapositive illustrandoci l’influenza dei cambiamenti di clima e dell’opera dell’uomo sulla costa ed in particolare su quella livornese

· 8 marzo 2005 Interclub con i Lions Horst e la Fidapa. Nel corso della serata, organizzata per sottolineare la ricorrenza della Festa della Donna all’insegna del tema “Amore, Amicizia, Armonia”, il dott. Galletta ha trattato un argomento originale, dal titolo “Il colore dei suoni legati alle emozioni”. Il relatore ha sviluppato le sue riflessioni  fornendo una lettura in chiave psicologica del significato dei colori e cogliendo con sensibilità i sottili rapporti che legano le varie tonalità di colore alla sfera delle sensazioni.

· 2 aprile 2005 Gita a Pisa per visitare la Mostra allestita presso il Museo Civico S.Matteo dal titolo “La pittura pisana da Giunta a Giotto”. Durante la visita, molto interessante e commentata in maniera competente e dettagliata, le socie hanno potuto apprezzare attraverso la visione di una serie di dipinti molto significativi, l’evoluzione del gusto pittorico di ascendenza bizantina ed ammirare, durante una breve sosta conclusiva nel Duomo, lo splendido mosaico che decora la volta dell’abside, realizzato in parte da Cimabue.

· 29 aprile 2005 Il prof. Vecchia ha tenuto una conferenza dal titolo “Il concetto di bene culturale”. Il relatore ha illustrato, con ampia dovizia di particolari, il cambiamento del significato di bene culturale dall’antichità ai giorni nostri portando diversi esempi che hanno incuriosito ed affascinato l’intera platea

· 11 maggio 2005 Il prof. Fabio Sforzi, Ordinario di Geografia Economica presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Parma, ha tenuto una conferenza dal titolo “Riflessioni sull’economia toscana con particolare riguardo alla realtà livornese”. Sull’argomento, che ha suscitato notevole interesse per l’urgenza dei problemi implicati, in un momento in cui l’orizzonte dello sviluppo economico desta non poche preoccupazioni, anche a livello locale, sono intervenuti l’assessore dott. Canovaro, la Presidente dei Giovani Industriali  dott.ssa Magidi e la sig.ra Talarico, presidente della Commissione Femminile delle Imprenditrici della Camera di Commercio.

· 26 maggio 2005 Interclub con il Rotary  di Livorno sul tema “Una leggenda livornese: il Circolo Fides”. L’argomento è di grande impatto emotivo per la città di Livorno, in quanto il glorioso Circolo, com’è noto, ha ottenuto innumerevoli riconoscimenti e premi internazionali in varie discipline sportive ed ha laureato campioni assai noti  nel panorama della scherma mondiale. La serata è stata introdotta da una relazione che ha percorso le tappe più significative della vita del Circolo Fides ed è stata conclusa  dalla sfilata di diversi campioni presenti in sala che hanno rievocato, in un’atmosfera di intensa commozione, i momenti più brillanti della loro carriera agonistica.

· 15 giugno 2005 Il Prof. Giuseppe Cognetti ha svolto una conferenza dal titolo “Inquinamento e protezione dell’ambiente portuale e marino”. La scelta del tema ha suscitato notevole interesse dato che nella provincia di Livorno la realtà del porto e la presenza della costa marittima rappresentano elementi di grande significato in molteplici direzioni, a livello ambientale, turistico, economico: la possibilità di arginare i rischi dell’inquinamento marittimo attraverso la pianificazione di interventi di protezione rappresenta dunque un ‘esigenza di primaria importanza per la salvaguardia dell’identità ambientale e di una parte rilevante delle risorse economiche della zona.

· 25 giugno 2005 Interessante conferenza tenuta dal prof. Giacomo Corna Pellegrini dal titolo “Vespucci, il viaggio di ieri e di oggi”. La figura del grande navigatore è stata rievocata nelle sua caratteristiche peculiari e pionieristiche di “inviato speciale” che di quei popoli e di quelle terre sconosciute, svelate al mondo per la prima volta poco prima da Cristoforo Colombo, ha fornito dettagliate notizie, avviando la conoscenza del nuovo mondo in Europa.

2004:
· Conferenza dal titolo “Il lavoro delle donne. Un approccio geografico” tenuta dalla professoressa Gisella Cortesi Professore ordinario di geografia alla facoltà di lettere dell’Università degli Studi di Pisa il giorno 14 gennaio 2004.

· Tavola rotonda dal titolo “Le risorse idriche. Usi e cultura”, organizzata per il 30 gennaio 2004 con la partecipazione del Prof. Renè Georges Maury, geografo presso il Dipartimento di Scienze Sociali all’Università di Napoli “L’Orientale”; la Prof. Laura Cassi, geografo del Dipartimento di Studi Storici e Geografici dell’Università di Firenze, il dott. Roberto Nardi, Presidente della Camera di Commercio di Livorno e il Prof. Mauro Giusti, giurista del Dipartimento di Diritto Pubblici dell’Università degli Studi di Pisa.

· Conferenza dal titolo “Scrittori inglesi a Livorno tra il ‘600 e il ‘800 (18 febbraio p.v). organizzata il giorno 25 febbraio 2004 tenuta dal Prof. Mario Curreli, professore ordinario alla facoltà di lingue e letterature straniere - Dipartimento di Anglistica dell’Università degli Studi di Pisa.

· Intervento della socia Alessandra Querci alla tavola rotonda organizzata il giorno 27 febbraio  2004 dalle Pari Opportunità della Provincia di Livorno  sul tema “Per una proposta di legge per la promozione della salute e della sicurezza negli ambiti domestici”.

· Partecipazione all’Interclubs del giorno 20 marzo a Grosseto di tutti i clubs Toscani con una relazione delle socie Francesca Calabrese De Feo e Anna Maria Lena Martini Mura sul tema del “Mobbing”.

· Conferenza ella Vice Presidente Francesca Calabrese De Feo e della socia Anna Maria Lena Martini Mura dal titolo “MOBBING: Lineamenti generali di un fenomeno moderno e tutela giuridica allo stato attuale” .

· Relazione di un volontario della CRI in Irak sulla situazione sanitaria del paese con particolare riferimento alla capitale Bagdhad .

· 10 novembre 2004 Il dott. Paolo Bonetti, Responsabile dei Servizi di Medica del Lavoro presso la Solvay Chimica Italia SPA, ha tenuto  una conferenza dal titolo “L’elettrosmog è davvero dannoso per la salute?”Il relatore ha affrontato il tema in maniera molto concreta e documentata, sviluppando una serie di riflessioni mirate alla definizione del fattore di rischio determinato dalla diffusione delle onde elettromagnetiche.

2003:
· Conferenza - dibattito, aperta alla città, su “Affidamento ed Accoglienza: crescere al di fuori della propria famiglia”, in collaborazione con Fidapa, Comune di Livorno (Istituzione Servizi alla persona) e Provincia di Livorno (Commissione Pari Opportunità);

· Conferenza - dibattito, aperta alla città, su “Noi e il cibo: alimentarsi bene dall’infanzia alla terza età”, con relatori dell’ASL di Livorno, dell’Università degli Studi di Pisa e dell’Ospedale Civile di Livorno;

· Conferenza, tenuta dall’Ammiraglio Comandante dell’Accademia Navale di Livorno, avente ad oggetto la carriera nella Marina Militare che solo recentemente è stata aperta alle donne.

· Alla luce dei conflitti di questi ultimi anni, che hanno tra le loro motivazioni anche la mancanza di dialogo tra le religioni monoteiste, il Club ha organizzato un concerto aperto alla città (molto apprezzato) dal titolo Donne, voci e sonorità mediterranee: viaggio tra identità religiose. Per la prima volta, a Livorno, hanno cantato insieme gruppi cristiani, ebraici e musulmani, all’insegna del dialogo interreligioso.

2002:
· Donazione di un parco giochi al reparto pediatrico dell’Ospedale civile di Livorno allestito nel giardino antistante il reparto;

· Organizzazione di un incontro musicale, aperto alla città, “Donne, Voci e Sonorità Mediterranee”, viaggio ed abbraccio tra identità delle tre religioni monoteiste: ebraica, cristiana e musulmana, con il contributo della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Livorno;

· Organizzazione di uno spettacolo, aperto alla città, “Comici si nasce o si diventa? Viaggio nella comicità di ieri e di oggi” a beneficio della Comunità di Sant’Egidio per la realizzazione di un ambulatorio di prevenzione dell’AIDS in Mozambico;

2001:
Conferenza - dibattito, aperta alla città, su “Osteoporosi e stile di vita” relatrici Prof.ssa M. Luisa Brandi e Prof.ssa Nicoletta Ciangherotti;

1999:
· Donazione di un’apparecchiatura al reparto pediatrico dell’Ospedale civile di Livorno in occasione del trentennale del club;

· Conferenza - dibattito, aperta alla città, su “L’Ufficio di Difesa Civica, un luogo di espressione di soggetti femminili”, relatore l’Avv. M. Pia Lessi, Difensore Civico;

· Tavola rotonda, aperta alla città, su “La donazione di sangue nella sanità di oggi” in collaborazione con la sezione livornese della Fidapa e della Croce Rossa;

1998:
Tavola rotonda, aperta alla città, su “Violenza sui minori, un crimine da combattere insieme” con la collaborazione dell’Associazione AIDM di Livorno, l’Unità Operativa Educazione e Salute e la Questura di Livorno;

1997:
· Restauro dei ritratti di Giovanna e Gilberta Mimbelli del pittore Vittorio Corcos. I dipinti sono stati consegnati al museo Fattori;

· Incontro dibattito, aperto  alla città, sul tema “La  prevenzione dei disturbi da menopausa”, relatori il Prof. Genazzani, il Prof. R. Paoletti, la prof.ssa M.Luisa Brandi;

1996:
Restauro di tre dipinti di epigoni dei macchiaioli quali Giuseppe Mazzei e Mario Bargiotti ;

1994:
· Organizzato dibattito aperto alla città su “Fertilità, Sterilità e Fecondazione assistita”, relatore il prof. Carlo Flamini, nell’ambito delle iniziative promosse dall’Ufficio Educazione Sanitaria dell’USL Area Livornese;

· promosso convegno, aperto alla città, su “La centralità del medico di medicina generale a tutela del cittadino nella prevenzione e nella cura domiciliare delle neoplasie” in collaborazione con la Lega Italiana per la lotta contro i tumori, con l’Ordine dei Medici e la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale;

· organizzate due conferenze, aperte alla città, su “L’Individuo e la Famiglia”, relatori Prof. Carlo Venturini e Prof. Francesco Busnelli e su “La Famiglia: I diritti del Bambino”, relatore il dott. Alain Marie Sauret;

1993:
Restauro della composizione marmorea “La madre educatrice” di Paolo Emilio Demi collocata nel Museo cittadino;

1990:
Organizzazione di un dibattito, aperto alla città, su “Il cabotaggio nel Mediterraneo dopo il 1992”, relatori dott.ssa Alessandra Xerri, dott. Carlo Andrea Marzano, dott.ssa Gloria Giani, moderatore dott. Antonio Fulvi;

1989:
Asta di oggetti d’arte a beneficio del “telefono azzurro” in collaborazione con Rotary, Lyons e Fidapa;

1988:
Ospitalità offerta a 10 giovani stranieri, figli di soroptimiste, nell’ambito dell’incontro giovani organizzato dai clubs toscani;

1987:
Premiazione (con una targa), in occasione del Soroptimist Day, dell’allieva  vincitrice del corso di scultura presso l’Istituto Trossi Uberti;

1974:
Creazione di un centro di ascolto per anziani e per persone in difficoltà;

1968:
Fondazione del club;

monokraft web design